Studio, Ricerca e Lavoro

Le Aziende del Campus
La Ricerca nel Campus
Master post - laurea

Premi e Borse di Studio

 

 

 


Fondazione Sorelle Milanese - Borse di Studio per la conoscenza della lingua italiana

findazione sorelle milaneseLa “Fondazione Sorelle Milanese” finanzia dal 2005 al Campus Universitario di Savona borse di studio per la frequenza di corsi estivi di lingua e cultura italiana, organizzati dalla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Genova, in collaborazione con Spes - Società di Promozione degli Enti Savonesi per l’Università.

Possono presentare domanda di ammissione tutti i cittadini francesi con ascendenze italiane dimostrate. Non si richiede il possesso di un titolo accademico, tuttavia i richiedenti sono invitati a dichiarare il titolo di studio conseguito.

I corsi hanno la durata di tre settimane, e si svolgono nel periodo estivo (mese di luglio) presso la nostra sede universitaria.

Le borse di studio comprendono la frequenza gratuita dei corsi, il materiale didattico ed un contributo di euro 700,00 per ogni assegnatario come contributo forfettario per le spese di viaggio, vitto ed alloggio.

Vai al sito della Summerschool

I corsi di lingua e cultura italiana sono aperti anche a coloro i quali non posseggono ascendenza italiana, previo versamento di una determinata quota devoluta a SPES S.c.p.A, per la copertura dei costi del corso e del relativo materiale didattico.

Come nasce la Fondazione Sorelle Milanese

La Signora Milanese Paolina, nata in Piemonte nel 1904 e residente in Savona da moltissimi anni, verso la fine del 1993 si reca presso lo studio dell'Avv. G.B. Nicolini al fine di valutare la possibilità di realizzare un suo sogno.

La Signora Milanese riceveva la visita di suoi lontani cugini emigrati in Francia, tali cugini erano accompagnati dai loro figli i quali, nati in Francia e cittadini francesi a tutti gli effetti, non sapevano parlare la lingua delle loro origini cioè l'italiano che riuscivano a malapena a capire.

Tale circostanza colpì profondamente la Signora Milanese la quale si rivolse all'Avv. Nicolini per vedere se era possibile realizzare una qualche iniziativa che desse la possibilità a cittadini francesi di comprovate origini italiane di recarsi in Italia, possibilmente a Savona, per lo studio della lingua italiana.

La Signora Milanese metteva a disposizione per tale progetto buona parte dei suoi risparmi e di quelli ereditati dalla defunta sorella Clementina. La soluzione venne trovata con la costituzione nell'Agosto 1994, presso uno studio notarile di Savona, della Fondazione Sorelle Milanese Clementina e Paolina la quale aveva ed ha quale scopo quello di elargire borse di studio a favore di cittadini francesi con origini italiane per la frequenza di corsi di lingua e cultura italiana in Italia utilizzando il lascito della Signora Milanese.

Venne quindi preso contatto con l'Università di Genova per l'organizzazione dei corsi stipulando la prima convenzione nel Novembre 1994. I primi corsi vennero tenuti in Genova nell'estate 1995 presso il Centro Internazionale di Studi Italiani dell'Università di Genova con la elargizione delle prime borse di studio.

Nel 2002 alla Fondazione viene riconosciuta dalla Regione Liguria la Personalità Giuridica di Diritto Privato e conseguentemente viene iscritta nel relativo registro al n. 386. Si insedia quindi il primo CdA della Fondazione composto, così come previsto dallo Statuto della Fondazione, da un membro indicato da Unige nella persona del prof. Dino Cofrancesco, uno indicato dal Comune di Savona nella persona dell'Assessore Francesco Lirosi, uno indicato dalla Società dei Francesisti di Savona nella persona della Prof. Maria Angela Levo e uno indicato dall'Ordine degli Avvocati di Savona nella persona dell'Avv. Federico Ascheri.

Durante la prima seduta che venne tenuta in data 2 Aprile 2003 venne nominata quale primo Presidente della Fondazione la Prof. Levo e quale Segretario l'Avv. Ascheri. Dal 2011 Presidente della Fondazione è la Prof. Daria Anna Monti. Nel 2006, stante la apertura del Campus Universitario a Savona e seguendo le volontà della Signora Milanese di far sì che i corsi fossero tenuti nella città di Savona, viene sottoscritta nuova convenzione e da allora i corsi vengono tenuti presso il predetto Campus.

Valid HTML and CSS